TRATTAMENTO ACQUE

La Prefabbricati Sud S.r.l. progetta e realizza impianti per il trattamento delle acque che permettono la rimozione degli agenti contaminanti provenienti da acque reflue o da inquinanti organici e/o inorganici.

Per una maggiore tutela dell’ambiente, infatti, le acque reflue non possono essere reimmesse nei terreni, nei mari, nei fiumi, nei laghi o nella rete fognaria in quanto i ricettori di sversamento elencati non riescono ad assorbire e depurare queste sostanze oltre una certa quantità. Pertanto, grazie agli impianti per il trattamento delle acque le sostante inquinanti vengono separate e trasformate in oli o fanghi che verranno successivamente espurgati, mentre le acque depurate verranno reimmesse nei terreni, nei mari, etc.

La Prefabbricati Sud S.r.l. si occupa della realizzazione degli impianti a 360° accompagnando il cliente dallo studio, alla produzione fino alla manutenzione degli stessi:

Progettazione

Il punto di partenza è proprio la progettazione di un impianto. Infatti, grazie alle informazioni fornite dal cliente, quali abitanti equivalenti, mq. del piazzale a servizio o quant’altro, viene progettato l’impianto efficace ed affidabile su misura per il cliente.

Progettazione

Produzione

Dopo un accurato studio da parte dell’ufficio tecnico con il responsabile di produzione, viene eliminato qualunque problema di non concretezza. Il team di produzione, supportato dai supervisori, realizza l’impianto come da progetto.

Produzione

Produzione

Dopo un accurato studio da parte dell’ufficio tecnico con il responsabile di produzione, viene eliminato qualunque problema di non concretezza. Il team di produzione, supportato dai supervisori, realizza l’impianto come da progetto.

Manutenzione

Tramite specifiche forometrie e accessori meccanici, idraulici ed elettrici pre-assemblati, cablati e certificati (quali filtri, pompe, ecc.) la Prefabbricati Sud realizza i seguenti impianti:

IMPIANTI DI PRIMA PIOGGIA

Le acque di prima pioggia, ovvero i primi mm. 5 di acqua meteorica per m², sono le acque maggiormente inquinate, in quanto raccolgono i residui stradali oleosi, le particelle di consumo provenienti dagli autoveicoli, etc. Pertanto, secondo la normativa vigente, vi è l’obbligo di accumulare tali acque e trattarle al fine di evitare agenti inquinanti che andrebbero a confluire in corsi d’acqua, fognature, terreni, etc. L’impianto di prima pioggia permette, grazie a particolari filtri ed altri accessori, di separare e trattare le acque dalle particelle inquinanti, in modo che le prime possono defluire nelle fognature o in altri ricettori di sversamento, mentre le seconde si riuniscono tra loro per essere successivamente smaltite.

IMPIANTI ANTINCENDIO

Gli impianti antincendio, composti da una o più vasche, possono essere utilizzati come serbatoi di accumulo acqua oppure come sistemi integrati per l’alimentazione idrica antincendio attraverso l’utilizzo del gruppo di pompaggio antincendio. La vasca di un impianto antincendio può essere corredata da cabina vano tecnico integrato o separato a seconda delle esigenze del cliente.

DISOLEATORI

I disoleatori vengono utilizzati per separare l’acqua dagli oli minerali ed idrocarburi leggeri (come oli combustibili e benzine provenienti da parcheggi, officine, etc). All’interno dell’impianto avviene il processo di separazione gravimetrica degli oli e la successiva filtrazione in cui quest’ultimi vengono catturati e separati dall’acqua reflua. Pertanto, grazie alla gravità è possibile sedimentare e disoleare le particelle sospese di peso specifico differente da quello dell’acqua.

Per una maggiore prestazione del disoleatore, al fine di evitare la presenza minima di tracce di grassi ed oli sfuggiti nella fase di separazione gravimetrica, è possibile utilizzate degli appositi filtri a coalescenza che depurano ulteriormente la massa liquida.

IMPIANTI DI SECONDA PIOGGIA

Le acque di seconda pioggia, per norma, non contengono sostanze inquinanti pertanto possono essere scaricate senza nessun trattamento, ritenendole non contaminate. Pertanto, l’impianto di seconda pioggia funge da accumulo acque che collegandosi con l’impianto di prima pioggia defluisce le acque depurate nell’impianto, in attesa di essere successivamente disperse nel terreno, nelle acque, nelle fogne o utilizzate come sistema di irrigazione.

DEGRASSATORI

I degrassatori o pozzi separatori grassi vengono utilizzati come trattamento primario per gli scarichi in presenza di sostanze leggere, ovvero grassi ed oli. In particolare sono utilizzati sia per scarichi domestici che per quelli di attività commerciali ed industriali come cucine di mense, alberghi, ristoranti, attività industriali alimentari, pescherie ecc.

La funzionalità del degrassatore consiste nella separazione e nell’accumulo dei solidi sedimentabili (fango, limo, sabbia, ecc.) e delle sospensioni flottanti (grassi, oli), sfruttando il principio della gravità. Infatti, le particelle leggere (oli, grassi) salgono e si addensano in superficie, le particelle pesanti (fanghi) si depositano sul fondo, mentre l’acqua chiarificata defluisce tramite una tubazione di uscita fin nella condotta di scarico.

DISSABBIATORI

I dissabbiatori permettono di raccogliere in una zona, cosiddetta “di calma”, il materiale pesante come sabbia, terriccio, etc in modo da sedimentarsi ed accumularsi sul fondo. Come per i disoleatori ed i degrassatori, viene sfruttata la forza di gravità per separare l’acqua dai materiale più pesanti. In genere, questo impianto viene utilizzato per limitare l’usura delle turbine negli impianti idroelettrici o per ridurre i depositi di limi e sabbie nei canali irrigui.